Mani Viso

Tutto quello che c’è da sapere sull’ABBRONZATURA!

Ciao ragazze! Oggi vi parlerò di abbronzatura! ☀️
Pro, contro, a cosa fa bene e come mantenere l’effetto?
Potete scoprirlo solo continuando a leggere questo articolo!

Quello che c'è da sapere sull'abbronzatura
In Italia e all’estero: stesse opinioni?

In Italia, salvo pochi esclusi, l’abbronzatura è sempre un must, irrinunciabile anche per far sapere agli altri che siamo stati in vacanza!
E allora gli italiani dicono sì ad abbronzature già nei primi mesi tiepidi, magari con ingegni artificiali, in modo da esibire una pelle olivastra già nel primo giorno in spiaggia.
A volte, ahimè, mettendo a rischio anche la salute della nostra pelle.

In molti paesi esteri, invece, questa abbronzatura ostentata fa davvero storcere il naso!
I metodi artificiali come lampade o docce solari sono out, e al sole ci si espone solo con la pelle protette da creme almeno con spf 30, meglio se 50 o totale.
Poi se ci rivolgiamo a Oriente, la pelle chiara è considerata la perfezione e per non rinunciare al sole, la donne asiatiche schermano la loro pelle con creme da protezioni alte, vestiti e cappelli.
A cosa fa bene il sole? E a cosa male?

Il sole, si sa, ha pregi e difetti sulla salute!
Riguardo i primi, il sole stimola la produzione di sostanze antibatteriche e contrasta i tumori. Stimola, inoltre, la sintesi della vitamina D, benefica per le ossa e contro le malattie autoimmuni. Il sole, poi, ha anche una funzione terapeutica contro alcune malattie della pelle.

Ma non sempre è tutto rose e fiori! Il sole, infatti, è un caro amico se dosato e non abusato.
I danni possono essere estetici, come macchie della pelle, aggravate se il vostro è un fototipo basso e vi scottate facilmente, rughe, angiomi e altre escrescenze della pelle. A questi problemi non si torna indietro, ma possiamo prevenire quelli futuri, con le giuste protezioni solari in base al nostro fototipo.
Ricordate sempre che mettere una PROTEZIONE solare NON significa non ottenere una bella abbronzatura!

Purtroppo, i danni non sono solo estetici! L’esposizione intensa e senza protezione porta anche allo sviluppo di tumori per la pelle, più o meno gravi.
Abbronzatura ottenuta: come la mantengo?

Idratarsi, idratarsi e ancora idratarsi! Bevendo molto, mangiando frutta e verdura e applicando creme e oli idratanti sulla pelle, questa non tenderà a seccarsi e a squamarsi perdendo tutta la faticosa abbronzatura ottenuta.
Utilizzando oli preziosi come quello di germe di grano e di carota, idraterete la pelle e manterrete i risultati, e con il secondo aumenterete gli effetti nelle esposizioni successive.
Burro di karitè e aloe vera sono ottimi come dopo sole, visto che leniscono e idratano la pelle.

Importante è anche evitare di stare troppo in acqua, ad esempio facendo bagni, perché favoriscono la desquamazione della pelle, e cerchiamo anche di non sfregare troppo la pelle con gli asciugamani, visto che otterremo solo di portare via il colore.

 


Insomma, questo è quello che tutti dovrebbero sapere sul sole, le sue proprietà, i danni che può causare se abusato e piccoli accorgimenti per far durare l’abbronzatura ottenuta.

Spero che l’articolo vi piaccia! Fatemi sapere da che parte state: abbronzatura sì o no?
E se sì, come la mantenete?
Io, dico sì al sole sano e alla pelle protetta!

Un bacione,
Ila :*

Riguardo l'autore

Ilaria

Mi piacere definirmi una grande appassionata di bellezza, una esteta. Amo tutto ciò che fa parte del beauty, del make-up, delle unghie, ma anche della cura del corpo e della pelle.

Lascia un commento